SÌ AGLI IDEALI, NO ALLE IDEOLOGIE

maggio 14, 2012

Nell’amministrazione e nella politica è importante avere dei punti di riferimento, degli ideali di trasparenza, di correttezza, di onestà… dei valori condivisi che mirano al miglioramento della convivenza civile.
Al contrario, l’ideologia è una componente dannosa del pensiero, perché infonde la convinzione di essere nel giusto assoluto, e che tutti gli altri abbiano quindi torto.
E chiunque si pone in un confronto partendo dal presupposto di essere nel giusto assoluto, rende totalmente inutile ogni forma di condivisione. Il presupposto del dialogo è infatti accettare la vulnerabilità delle proprie posizioni, nella consapevolezza che il punto di arrivo del contraddittorio può risultare superiore ai diversi punti di partenza. Nel momento in cui ti confronti con un altro devi essere disponibile ad alzarti dal tavolo con un’idea diversa rispetto a quella con cui ti eri seduto, fermi restando i valori fondamentali, che sono condivisi e pertanto non sono né di destra né di sinistra, ma di tutti.

Ti potrebbe anche piacere

  • Anonimo maggio 15, 2012 at 10:08 am

    IL primo che impresse un marchio negativo al termine ideologia fu Napoleone quando definì ideologi Destutt de Tracy e Volney, i quali avevano cercato di opporsi alle sue ambizioni imperiali dicendo che essi,in quanto intellettuali, sostituivano considerazioni astratte alla politica reale… vedete un pò voi che bel tipo era Napoleone!

  • Anonimo maggio 15, 2012 at 10:28 am

    dato che si parla di trasparenza e io ci credo che questa coalizione sia trasparente, si possono avere i nomi degli assessori?