LE PERSONE E LA FAMIGLIA AL CENTRO DI TUTTE LE DECISIONI

maggio 13, 2012

Tutta l’attività e tutte le decisioni della nostra azione amministrativa, in qualunque ambito, avranno come unico punto di riferimento le persone e la famiglia, ossia il miglioramento della qualità della vita. Anche quando si ragiona su un investimento in infrastrutture, come ad esempio la Tangenziale, l’obiettivo non è l’infrastruttura in sé, bensì l’opportunità di migliorare la qualità della vita delle persone: la Tangenziale può infatti migliorare la vita delle famiglie che vivono nelle frazioni dell’Oltrestura, perché toglie il traffico a Madonna dell’Olmo e a Confreria, e permette ai suoi abitanti di poter andare in bicicletta su strade più libere, e di potersi muovere a piedi senza il problema di pericolosi attraversamenti pedonali.
Orientare le proprie scelte mettendo al centro la persona, in questo momento di difficoltà, si collega alla nostra volontà di tenere coesa la comunità dei Cuneesi: questo obiettivo si può raggiungere soltanto se si porta avanti la società tutta insieme. Per fare questo occorre, da un lato, difendere chi è più debole, non lasciandolo indietro, e dall’altro lato bisogna essere in grado di parlare anche con chi è più forte, cioè con il mondo delle aziende, per capire che cosa si può fare per favorire gli investimenti sul territorio e la creazione di nuovi posti di lavoro. Solo se ci si porrà come obiettivo il progresso di Cuneo in tutte le sue componenti, potremo mantenere quella coesione sociale che distingue la nostra città e la segnala come esempio da imitare.

Ti potrebbe anche piacere

  • Anonimo maggio 13, 2012 at 8:01 pm

    Quindi vorreste farmi credere che il candidato dell'UDC eletto ora in consiglio comunale (e che probabilmente farà parte della giunta comunale), il quale è stato per ben 4 anni nel CDA dell'Asti-Cuneo SPA, è lì per tutelare gli abitanti di Madonna dell'Olmo e Confreria e non per tutelare gli interessi dei suoi (ex?) datori di lavoro??? Ma per favore…

  • Anonimo maggio 13, 2012 at 9:26 pm

    Questo fantomatico candidato dell'UDC può avere le motivazioni che crede, ma visto che Borgna non faceva parte di nessun CdA collegato all'Autostrada, se dice di volere la Tangenziale per migliorare la qualità di vita delle frazioni, io personalmente gli credo.

  • Anonimo maggio 13, 2012 at 9:35 pm

    la tangenziale è il primo dei problemi? in questa epoca di difficoltà non si dovrebbe pensare a come sostenere le famiglie e le persone che perdono lavoro e dignità sociale?

  • Anonimo maggio 13, 2012 at 9:46 pm

    Quindi se si fa la tangenziale non si fa altro e se si fa altro non si fa la tangenziale??? Di cosa stiamo parlando? In paesi europei un po' piu' avanzati si fanno tangenziali, metro, binari e il centro è lasciato libero dal traffico x circolare in bici. Ma non è che la natura ha fornito gli altri paesi di infrastrutture naturali….le han costruite anche li….compresi parcheggi multi piano per le bici!!! Dovremmo copiare un po' di piu' dagli altri e non esorcizzare ad ogni costo le opere pubbliche come il diavolo!!!!

  • Anonimo maggio 14, 2012 at 9:43 am

    Personalmente può credere anche che il sole giri intorno alla terra come credevano i nostri antenati. Speriamo però che gli elettori di Cuneo non siano fermi alle credenze del Medio Evo.

  • Anonimo maggio 14, 2012 at 9:59 am

    Ben, questa è proprio l'apertura al dialogo che mi aspetto da una proposta politica: l'offesa sistematica contro chiunque la pensi in maniera diversa.
    Mi auguro che gli elettori di Cuneo diano il giusto riconoscimento a questo "atteggiamento costruttivo".

  • Anonimo maggio 14, 2012 at 12:27 pm

    la tangenziale non è un priorità ed anche Valmaggia lo disse qualche settimana fa

  • Anonimo maggio 14, 2012 at 3:24 pm

    Sempre meno sistematica che quella contenuta nella lettera dell'avvvocato Dalmasso che descrive gli avversari come "dilettanti allo sbaraglio, tenuti insieme da un collante ideologico ed estremista". Tu come lo chiami quello? "Atteggiamento costruttivo"?

  • Anonimo maggio 14, 2012 at 4:47 pm

    Non mi sembra che il candidato Borgna abbia mai usato termini analoghi nei confronti dei suoi avversari, che invece sono stati perfino in grado di tirare in ballo Hitler…

  • Anonimo maggio 14, 2012 at 5:25 pm

    A me invece sembra proprio di sì. Borgna sta trasformando la campagna elettorale in una battaglia elettorale, gettando fango direttamente o per infrapposta persona sugli avversari. Non certo un esempio di "atteggiamento costruttivo".

  • Anonimo maggio 14, 2012 at 6:57 pm

    Credo che nessuno dei due candidati stia cercando di far diventare questa elezione una battaglia ma forse quelli che li circondano si. Questo è molto avvilente. Vedo atteggiamenti non corretti da entrambe le parti. Non è piacevole la lettera di Dalmasso ma non lo è neppure il video di Fierro che allude a Borgna come ad un mafioso. Uno così sarebbe meglio stesse "fuori dal comune!".