CUNEO NON ANDRÀ NÉ A DESTRA, NÉ A SINISTRA, MA AVANTI!

maggio 18, 2012

Sono il candidato Sindaco di una coalizione nuova, coesa, fatta di forze ragionevoli ed aperte al confronto, perché crediamo che, soprattutto nei momenti difficili, sia fondamentale superare le ideologie mettendosi insieme su comuni ideali, perché solo se saremo uniti riusciremo ad uscire dalla crisi che colpisce anche il nostro territorio.
Credo che sia importante avere un approccio concreto, trasparente e non filosofico nell’affrontare e risolvere i problemi. Ho messo al centro del programma la persona e la famiglia, le donne e gli anziani, i giovani e le persone con disabilità, i lavoratori e le imprese, l’ambiente, le infrastrutture e la mobilità: SI all’attenzione per chi è più debole,  SI ad una città sempre più a misura di tutte le persone, ma anche SI alla tangenziale, SI al teleriscaldamento, SI al nuovo stadio, SI a parcheggi di testata più grandi, più sicuri e ben collegati, SI alla salvaguardia del trasporto pubblico locale come strumento strategico nei collegamenti tra le frazioni e l’altipiano. Ed ancora SI ad una città più pulita ed attenta al bisogno di sicurezza espresso da tanti cittadini, ma anche determinata a rafforzare il proprio ruolo di capoluogo, punto di riferimento del territorio, pronta a difendere la centralità dell’ospedale S. Croce e Carle e dei buoni livelli dei servizi sociali raggiunti in anni di lavoro ed a rischio di smantellamento.
Eleggendomi Sindaco, Cuneo non andrà né a destra né a sinistra: Cuneo andrà avanti.

Federico Borgna

Ti potrebbe anche piacere

  • Anonimo maggio 18, 2012 at 4:35 pm

    "Credo che sia importante avere un approccio concreto, trasparente e non filosofico nell’affrontare e risolvere i problemi."
    Visto che, giustamente, hai sottolineato più e più volte di essere cieco e quindi essere più sensibile alle problematiche e più incline all'ascolto, non credi che un approccio filosofico possa voler dire una maggiore apertura mentale di quella data ai più? Perché il bisogno di descrivere il tuo modo di operare disprezzando implicitamente il titolo di studio del tuo avversario? A me sembra che le proposte di Garelli non siano meno concrete delle tue. Diverse, ma non meno concrete. Anzi, dal momento che ha pubblicato i nomi della squadra con cui lavorerà nel caso della vittoria, mi sembra che la concretezza sia un tratto più caratteristico suo che tuo.

    Chiedo scusa per il tono così polemico ma per iscritto è difficile rendere in modo esaustivo. La mia è una semplice osservazione, non un attacco.

  • Anonimo maggio 21, 2012 at 6:34 pm

    trattasi di censura

  • Anonimo maggio 21, 2012 at 6:35 pm

    Avanti al centro contro gli opposti estremismi. Roba da anni 70.

  • Anonimo maggio 22, 2012 at 9:29 am

    Sì al nuovo stadio? Non ci sono modi migliori per impiegare i soldi?