Le associazioni come risorsa

aprile 1, 2012

Quanto sento ogni giorno in televisione mi inquieta.
La grave situazione del debito pubblico nazionale unita ad una crisi che non è solo economica ma anche morale, ha dato il verde ad un Governo che è alla ricerca spasmodica di liquidità ed ha la licenza mediatica per far praticamente tutto… e questo, unito alla necessità di “fare in fretta”, ha di fatto scaricato il peso del risanamento su coloro che sono facilmente tracciabili: commercianti e imprenditori onesti, impiegati e salariati, pensionati. Ed anche: regioni, provincie e comuni.
 Nella sempre viva speranza che si trovi il coraggio di andare a prendere le risorse dove ci sono (grandi e piccoli evasori, privilegiati della “casta”e non solo) il triste risultato è che attualmente (cittadini e istituzioni) siamo tutti più poveri.
In un panorama di questo tipo non è difficile immaginare che le problematiche principali del periodo prossimo venturo saranno necessariamente legate al cercare di mantenere uno stile di vita e di servizi al cittadino simili a quelli attuali….ma con una disponibilità di risorse economiche decisamente ridotte. E mentre sono certo che per certi versi modificare il nostro stile di vita in senso più eco sostenibile sia assolutamente necessario e auspicabile, non sono altrettanto entusiasta se devo pensare ad una riduzione dei servizi alla persona, che tra l’altro ( non dimentichiamolo) sono l’obbiettivo e il motivo dell’esistenza delle istituzioni pubbliche, il motivo per cui gli individui si sono aggregati formando la società.
Così, ragionando su quanto succede, quanto è successo e quanto, temo, succederà mi vedo sempre più convinto che una delle grandi risorse del mio territorio, del mio comune, di ogni nostro quartiere sono le associazioni, i volontari, coloro che si aggregano per rispondere in modo dedicato e mirato ai bisogni delle persone e che non hanno bisogno di spinte per fare quello che c’è da fare. Associazioni che non sostituiscono le istituzioni ma che sono il tramite per incanalare le poche risorse nella giusta direzione; associazioni che svolgono la funzione di moltiplicatore di risorse grazie ai tanti volontari che vi militano per vocazione e senso civico. Credo davvero che appoggiare e sviluppare queste attività sia la chiave di volta per affrontare e vincere la sfida con il futuro.

Ti potrebbe anche piacere