L’UNICA CRISI DAVVERO PERICOLOSA E’ LA TRAGEDIA DI NON VOLER LOTTARE PER SUPERARLA

dicembre 31, 2011

“Non pretendiamo che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi può essere una grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi.

La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato. Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e disagi, inibisce il proprio talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera crisi è l’incompetenza. Il più grande inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita ai propri problemi.

Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia.

Senza crisi non c’è merito. E’ nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze. Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo. Invece, lavoriamo duro.

Finiamola una volta per tutte con l’unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla.”

Albert Einstein

Ti potrebbe anche piacere

  • cristiana marzo 15, 2012 at 3:42 pm

    La crisi deve insegnarci a cambiare stile di vita, cercando di non ignorare quello che ci succede accanto a volte facendo finta di non vedere le difficoltà di chi a volte sta peggio di noi. Chi non ha un poco di tempo libero da dedicare agli altri ? potrebbe aiutare una mamma sola a fare la spesa o aiutare un anziano o un disabile in casa e perchè non fare la spesa per chi in questo momento è senza lavoro; la fame è una brutta bestia e non aiuta certo la distensione. Proviamoci ad attivare questa solidarietà di cui spesso sentiamo solo parlare , facciamola diventare reale e vivremo tutti più sereni.